Confindustria Umbria Fidindustria Umbria
Visita il sito ufficiale Scarica la brochure Scarica la scheda informativa

Reclami, ricorsi e conciliazioni

La materia dei reclami e dei ricorsi è disciplinata da specifiche norme di legge e disposizioni regolamentari e di vigilanza, che si applicano a tutte le operazioni e a tutti i servizi aventi natura bancaria e finanziaria offerti dagli intermediari ai propri clienti/soci.

Fidindustria Umbria ha predisposto una apposita procedura per gestire i reclami preposti dai Soci su prestazioni e servizi. La procedura è gratuita per il Socio, salvo le spese relative alla corrispondenza inviata.

Il Socio può presentare reclamo per lettera raccomandata A/R a
"Ufficio Reclami - Fidindustria Umbria - Via Adriano Garofoli 13-15 - 05100 TERNI (TR)".

L'Ufficio Reclami evade la risposta entro il termine di 30 giorni dalla data di ricezione del reclamo stesso.

Se Fidindustria Umbria dà ragione al socio deve comunicare i tempi tecnici entro i quali si impegna a risolvere l'anomalia; in caso contrario, deve esporre le ragioni del mancato accoglimento del reclamo.

Qualora il socio sia rimasto insoddisfatto dal ricorso all'ufficio reclami (indicativamente: perch&ecute; non ha ricevuto risposta, perché la risposta è stata, in tutto o in parte, negativa, ovvero perché la decisione, sebbene positiva, non sia stata eseguita da Fidindustria Umbria), prima di ricorrere all'Autorità Giudiziaria, può rivolgersi all'Arbitro Bancario Finanziario (ABF).

Per sapere come rivolgersi all'Arbitro: consultare il sito www.arbitrobancariofinanziario.it, chiedere a Fidindustria Umbria, oppure chiedere presso le Filiali della Banca d'Italia.

Fidindustria Umbria mette a disposizione dei clienti sul proprio sito internet le guide relative all'accesso all'ABF.